PRODURRE FUORI? A CHE PUNTO È IL LIVELLO DI INTERESSE?

Vota questo articolo
(0 Voti)
PRODURRE FUORI? A CHE PUNTO È IL LIVELLO DI INTERESSE?

Prima il lusso, e forse a seguire anche gli altri segmenti.

Est Europa, Medio Oriente, Asia. In Italia rimaneva, nella migliore delle ipotesi, solo la linea che faceva della qualità il suo valore aggiunto. Da circa un decennio è iniziato il percorso inverso: sempre più #madeinitaly. I luxury brand sono stati i primi, infatti, ad attuare la strategia del reshoring. E non è una novità.

Ma oggi il reshoring "non è più un lusso": il rimpatrio della manifattura non è più una priorità solo dell’alto di gamma ma può riguardare anche altri segmenti.

I dati presi in analisi sono quelli dello studio "Reshoring In Europe: Overview 2015-2018", realizzato dalle università di Bologna, Udine, Catania e L’Aquila per conto dell’agenzia comunitaria Eurofound. Il trend non è di dimensioni enormi, ma comunque sono segnali di un cambiamento in atto: lo studio infatti mappa in tutto 234 operazioni di reshoring (esclusi i Luxury Brand). L’Italia, insieme a Francia e Regno Unito, è tra i tre Paesi che ne ha beneficiato di più.

La manifattura italiana ringrazia.
Bentornati a casa!

logo botton

 

 

 

 

 

 

Salva

Contatti